CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

COPPA DAPPLES, TORNEI E NUOVE REALTÀ 1907

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather
Continua a fervere l’attività di contorno al campionato: la Coppa Dapples è trofeo sempre più ambito, tanto che ormai gli sfidanti si propongono ancor prima dell’inizio della gara che la deve assegnare. Ma a sviluppare il calcio in Italia contribuisce particolarmente la continua nascita di nuove squadre. Ciò avviene
soprattutto nei piccoli centri ove è possibile mobilitare una quantità maggiore di tifosi con minori spese. Si impongono realtà come Alba, Casale, Novese e Pro Vercelli che sta preparando un vero ciclo d’oro. La società vercellese, infatti, esiste fin dal 1892 ed è stata molto attiva nel settore della ginnastica; da qualche anno la dirigenza ha aperto le porte al gioco delfootbal, cosa molto gradita ai giovani soci della squadra. I bianchi vercellesi hanno partecipato con successo al campionato di seconda categoria guadagnandosi così il diritto a competere per il titolo nazionale l’anno seguente.

Comunque il calcio prende progressivamente piede anche sul resto del territorio italiano: in Toscana sono già sorte realtà come Pisa, Livorno e Lucca, nella capitale l’attività ferve con compagini come Fortitudo, Virtus, Alba e Lazio, al momento la squadra meglio organizzata di tutto il centro-sud, mentre nel meridione
Naples, Palermo e Messina sono realtà ormai ben affermate. L’attività di queste società è tuttavia ancora limitata a tornei di carattere provinciale o regionale.

Nel giugno del 1907, la città di Livorno è teatro di un torneo tra i padroni di casa, il Pisa, il Lucca e la Lazio, la quale nella stessa domenica sconfigge
le tre toscane, facendo parlare di se in tutto il territorio nazionale.
PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwitterlinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.