CENT'ANNI DI STORIA D'ITALIA RACCONTATI DAL CALCIO

CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1959-60: IL GIRONE D’ANDATA DALLA 15a ALLA 17a GIORNATA

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather
Nella serata italiana prende il via il campionato mondiale di Formula 1 1960. Si torna in Argentina dove Bruces McLaren conquista la prima vittoria stagionale davanti

al ferrarista Allison e al compagno di squadra Trintignant. La zona punti è completata da Menditegui davanti a Von Trips ed Ireland.

15a GIORNATA: domenica 17 gennaio 1960

Alessandria-Fiorentina 3-3

4′ Maccacaro (AL), 37′ Rivera (AL), 62′ Petris, 66′ Hamrin, 73′ Fantini, 88′ Migliavacca (AL)

Bologna – Milan 0-3

33′ Grillo, 40′ Liedholm rig., 87′ Bean

Inter – Udinese 3-3

20′ Bettini, 28′ Milan, 41′ Lindskog (IN), 61′ Bettini, 88′ e 90′ Lindskog (IN)

Juventus – Bari 2-0

12′ Charles, 26′ Stacchini

L.R. Vicenza – Palermo 3-0

4′ Bonafin, 58′ rig. e 69′ O. Conti

Napoli – Padova 1-2

33′ Zerlin, 42′ Del Vecchio (NA), 90′ Brighenti

Sampdoria – Roma 3-0

47′ Ocwirk, 48′ Skoglund, 81′ Cucchiaroni

Spal – Atalanta 1-0

75′ Massei

CLASSIFICA:

Juventus 24; Inter, Milan e Spal 20; Fiorentina 19; Bologna 17; Padova 15; Atalanta, Roma e Sampdoria 14; L.R. Vicenza, Lazio e

Udinese 13; Alessandria e Napoli 12; Bari e Palermo 11; Genoa 6.

La Juventus batte il bari e guadagna un altro punto di vantaggio in quanto l’Inter, nonostante una tripletta dello svedese Lindskog, non va oltre il

pareggio casalingo contro l’Udinese. Perde terreno anche la Fiorentina fermata ad Alessandria, mentre vincono Milan e Spal, quest’ultima per la prima volta nella sua

storia in seconda posizione di graduatoria.

16a GIORNATA: domenica 24 gennaio 1960

Atalanta – Bologna 3-0

1′ e 47′ Nova, 64′ Longoni

Fiorentina – Bari 4-2

3′ Gratton, 56’ e 66′ Petris, 68′ Hamrin rig., 72′ Erba (BA), 84′ Macchi (BA)

Inter – Alessandria 3-1

24′ Angelillo, 32′ Corso, 64′ Lindskog rig., 66′ Tacchi (AL)

Padova – Lazio 2-0

31′ Brighenti, 74′ Rosa

Palermo – Genoa 1-1

35′ Vernazza (PA), 83′ Bresolin

Roma – Napoli 3-0

9′ Castellazzi, 42′ Selmosson, 45′ David

Sampdoria – Juventus 0-2

3′ e 81′ Sivori

Spal – Milan 0-3

19′ e 54′ Altafini, 80′ Liedholm rig.

Udinese – L.R. Vicenza 2-2

10′ Menegotti (UD), 52′ e 62′ O. Conti, 84′ Pinardi (UD)

CLASSIFICA:

Juventus 26; Inter e Milan 22; Fiorentina 21; Spal 20; Bologna e Padova 17; Atalanta e Roma 16; L. R. Vicenza, Sampdoria e Udinese

14; Lazio 13; Alessandria, Napoli e Palermo 12; Bari 11; Genoa 7.

La Juventus è campione d’inverno con una giornata d’anticipo avendo quattro punti di vantaggio sulle milanesi, largamente vincitrici rispettivamente

su Alessandria e Spal.

Inizia così una delle settimane più attese dall’intera popolazione italiana: quella che porta dritto al Festival di San Remo. Canzoni, costume, polemiche costituiranno

il pane quotidiano per l’intera durata della manifestazione. Molto atteso è l’esordio della giovanissima Mina, grande talento, sebbene poco compreso da un pubblico

ancora legato a schemi canori antichi, più vicini al canto lirico che a quello rock-blues.

Alla fine trionfa il brano Romantica eseguito in coppia da Renato Rascel e da Tony Dall’Ara, il re degli “urlatori,” poco gradito ai manieristi delle sette note.

Dietro, non senza polemiche, giunge il brano “Libero” di Domenico Modugno, seguito da Joe Sentieri.

17a GIORNATA: domenica 31 gennaio 1960

Bari – Spal 0-0

Genoa – Fiorentina 0-0

Juventus – Palermo 2-1

3′ Boniperti, 24′ Carpanesi (PA), 40′ Colombo

L.R. Vicenza-Sampdoria 2-0

30′ e 46′ Leopardi

Lazio – Alessandria 2-0

17′ Bizzarri, 39′ Rozzoni

Milan – Atalanta 2-1

10′ Maschio (AT), 12′ Galli, 33′ Grillo

Napoli – Inter 1-1

7′ Corso, 82′ Di Giacomo (NA)

Padova – Bologna 2-0

43′ Perani, 75′ Tortul rig.

Udinese – Roma 3-3

16′ Manfredini, 30′ Ghiggia, 58′ e 61′ Pentrelli (UD), 81′ Manfredini, 87′ Milan (UD)

CLASSIFICA:

Juventus 28; Milan 24; Inter 23; Fiorentina 22; Spal 21; Padova 19; Bologna e Roma 17; Atalanta e L.R. Vicenza 16; Lazio e Udinese

15; Sampdoria 14; Napoli 13; Alessandria, Bari e Palermo 12; Genoa 8.

La Juventus continua a vincere mantenendo immutato il vantaggio sul Milan, l’unica capace di ribattere in qualche modo alle vittorie bianco-nere.

L’Inter, infatti, pareggia nuovamente e si fa sopravanzare dai cugini.

In coda si fa un po’ meno drammatica la posizione del Genoa che, senza strafare, ha ridotto lo svantaggio sulla zona salvezza nella quale, contro ogni pronostico,

viene coinvolta anche la Sampdoria. Dopo un ottimo inizio i blu cerchiati vivono un momento d’appannamento che sta facendo loro perdere molte posizioni di classifica,

ma la rosa è ricca di campioni capaci di riportarli in posizioni più consone alla cifra tecnica della squadra.

RECUPERO 15’a GIORNATA: mercoledì 3 febbraio 1960

Lazio – Genoa 0-0

Il recupero tra Lazio e Genoa è l’ultimo atto di questo girone d’andata sostanzialmente dominato dalla Juventus desiderosa di riconquistare lo

scudetto. I piemontesi, rinforzati in difesa dagli innesti di Sarti e Cervato stanno esprimendo una continuità di risultati finora sconosciuta alle rivali che

procedono a strappi.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE Facebooktwitterlinkedinrssyoutubeby feather

LASCIA UN Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.