La 24a Giornata 2022-23:
NAPOLI SEMPRE PIÙ SOLO, MILANO DOUBLE FACE

RIPERCORRIAMO LA 24a GIIORNATA 2022-23 DI SERIE A

Dopo la convincente vittoria di Francoforte, il Napoli apre la 24a giornata 2022-23 andando ad espugnare il campo dell’Empoli, un terreno sul quale la passata stagione ha lasciato le proprie speranze scudetto. Ora è decisamente un’altra storia: la formazione allenata da Luciano Spalletti sembra un rullo compressore, una macchina praticamente perfetta capace di risolvere qualsiasi partita con una facilità apparentemente irrisoria. In realtà nulla arriva per caso: i giocatori partenopei hanno fame di successi e stanno .

Archiviata l’ennesima vittoria napoletana, la serie A saluta il nuovo successo del Leccesfruttando a pieno il loro momento, una formazione costruita al risparmio che sta ottenendo una salvezza tranquilla.

CROLLA L’INTER

Nella partita dell’ora di pranzo della domenica l’Inter, sul terreno del Bologna, è chiamata a rispondere prontamente al successo della “Banda-Spalletti” per provare a tener vivo il campionato. Gli stimoli ci sono, non fosse altro perché a Bologna i nerazzurri hanno lasciato gran parte dello scudetto 2021-22. Invece i felsinei hanno saputo imbrigliare il gioco dei ragazzi di Simone Inzaghi, assestando il colpo vincente nella ripresa grazie al ritrovato Orsolini, una promessa con ancora davanti una carriera per dimostrare quanto di buono si è detto di lui quando vestiva la maglia dell’Atalanta. Dopo la partenza stentata, costata la panchina al povero Mihajlovic, gli emiliani si sono ritrovati ed ora possono ambire addirittura ad un posto nelle prossime coppe europee, mentre l’Inter deve guardarsi seriamente le spalle in una lotta champions sempre più serrata.

IL MILAN RISORGE!

Preceduto dalla prima vittoria della Salernitana targata Paulo Sosa e dal pareggio dello Spezia sul campo di Udine, a San Siro si disputa lo spareggio tra Milan ed Atalanta, un match nel quale i Campioni d’Italia in carica sono chiamati a confermare quanto di buono fatto negli ultimi dieci giorni, dopo il terribile mese di gennaio che sembrava dissolvere le certezze della squadra di Stefano Pioli. Contro l’Atalanta, invece, i rossoneri hanno disputato un match semplicemente autoritario al punto da non concedere nulla all’avversario, tanto da rendere assolutamente irrilevante il rientro del portiere titolare Mike Megnan. La difesa a tre sembra funzionare a meraviglia, garantendo solidità all’intero impianto di gioco e, come si sa, chi non prende goal parte almeno da un pareggio garantito!

LA LAZIO RISPONDE, L’HELLAS CROLLA

La 24a giornata 2022-23 prosegue il lunedì con gli impegni di Fiorentina e Lazio impegnate rispettivamente a Verona e in casa con la Sampdoria.

Sul campo di un Hellas rientrato pienamente incorsa per rimanere in serie A “la Viola” conquista un successo rotondo che conferma quanto di buono fatto vedere nel turno di Conferens League. I giallo-blu, invecce, reduci da un buon momento in termine di gioco e risultati, mancano la possibilità di agganciare lo Spezia al quart’ultimo posto, risultato che avrebbe permesso loro di affrontare il match spareggio del Picco forti del vantaggio dato loro dalla migliore differenza reti. A questo punto gli scaligeri devono assolutamente conquistare una vittoria in Liguria per non perdere terreno dagli unici reali competitor per poter rimanere in serie A.

Se la situazione è grave per il Verona, si fa semplicemente disperata per la Sampdoria. I blu-cerchiati disputano un match volenteroso sul campo della Lazio, resistono per ottanta minuti all’urto degli uomini di Maurizio Sarri, ma una prodezza di Luis Alberto li relegano in fondo alla graduatoria, con la possibilità concreta di ritrovarsi ultimi qualora la Cremonese compia l’impresa contro la Roma.

L’IMPRESA DELLA CREMONESE E LA VITTORIA DELLA JUVENTUS NEL DERBY

Dal punto di vista del tifoso sampdoriano, ciò che non doveva accadere arriva puntuale il giorno successivo! La Cremonese sconfigge la Roma, per altro già battuta in Coppa Italia, conquistando una posizione in graduatoria. I grigio-rossi, tra l’altro, cancellano lo zero alla voce vittorie conquistate, ma soprattutto rendono giustizia ad un cammino che li ha visti mettere in grande difficoltà altre grandi del nostro calcio. La Roma, dal canto suo perde l’occasione di rimanere agganciata al treno del secondo posto, vedendosi sopravvanzare anche dalla Lazio.

Il derby di Torino chiude la 24a giornata 2022-23.

Potrebbe interessarti!


beruby - Ti restituiamo denaro dai tuoi acquisti prenotazioni in Internet

Le emozioni non mancano: i granata passano in vantaggio per due volte, ma i ragazzi di Massimiliano Allegri reagiscono riequilibrando la partita, per poi allungare nella ripresa. Ad Allegri va riconosciuto il merito di riuscire a motivare un gruppo i cui risultati sono seriamente inficiati da questioni extra-calcistiche. Teoricamente i bianconeri potrebbero ritrovarsi a -15 dal Napoli: sempre uno svantaggio ragguardevole, per carità, ma allo stato attuale ai campani bastano meno di due punti a partita per cucire lo scudetto sulle maglie.

CONCLUSIONE

Immagini collegate: